Tag: Europei 2021

Deriva in acque pericolose

Dieci anni fa era una piccola febbre infettiva. Adesso è diventata una malattia gravissima da coma profondo. I giornali italiani, e l’informazione più in generale, vivono una catastrofe che fa impallidire la crisi delle testate europee ed americane. In Italia molti quotidiani e riviste hanno chiuso i battenti mentre chi è sopravvissuto vive difficoltà gravissime: copie vendute a picco, redazioni svuotate, precariato e lavoro nero a pioggia.
I giornali di carta in genere vanno malissimo e sono schiacciati dalle perdite, quelli online boccheggiano, le televisioni sono in forte affanno. La crisi è generale ed epocale: la concorrenza di Internet e le interminabili recessioni economiche non hanno avuto risposte adeguate.

Riscossa dell’Italia nel segno del pallone

Sconfinate passioni ed enormi interessi. Il calcio è una galassia composta di tifo e di interessi economici. Ha anche forti risvolti politici. Il XVI Campionato europeo di calcio ha sintetizzato tanti mondi diversi. Ha vinto l’Italia mettendo in campo impegno, capacità e anche un po’ di fortuna. La nostra Nazionale la sera dell’11 luglio ha sconfitto l’Inghilterra per 4 a 3 nella partita per la finale. È stata una gara molto sofferta, vinta ai rigori dopo i tempi supplementari. I tifosi inglesi e l’Inghilterra in generale non l’hanno presa molto bene: sono fioccate le proteste.

Caricamento in corso

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

TAG