ConVivio. Enosteria con Orto

di | 20 Giu 2022

Indirizzo: Largo Salvatore Fiume –  Fiumefreddo Bruzio (CS)

Telefono: 0982 621023

 Pranzo alla carta quattro portate sui € 25. Se prendete la degustazione di antipasti (abbastanza incompatibile con quattro portate) potete arrivare a € 35

Fiumefreddo è un piccolo borgo post medievale che si affaccia sul mare di Calabria. Il paese vecchio è arroccato su di uno sperone di roccia ed è quasi disabitato, visto che la maggioranza dei cittadini si è trasferita giusto sotto, vicino al mare.

Perdendosi per queste stradine molto suggestive con viottoli, scalette e squarci veramente notevoli, si arriva in uno dei pochi posti animati: Piazza Salvatore Fiume.

 

Salvatore Fiume è stato un notissimo pittore e scultore che, nel secolo scorso si stabilì a Fiumefreddo, anzi in una Villa proprio davanti il Ristorante Convivio. Fiume ha riempito Fiumefreddo di sue statue, pitture e murales che hanno creato molto scandalo per la loro trasgressività, in tutti i sensi.

 

Ma torniamo a Piazza Salvatore Fiume e soprattutto al ristorante che la piazza ospita. Sicuramente ConVivio non è solo cibo, ma una Filosofia: “Cum Vivere, cibo consapevole e vivere insieme”.

Antipasto della Nonna

Abbiamo chiesto di cominciare con l’antipasto della Nonna, “mi raccomando poco”. Andrea, lo chef, purtroppo, non conosce la parola “poco”.
La memoria che Andrea ha dell’antipasto della nonna è una degustazione di piatti semplici ed indimenticabili, fatti secondo antiche ricette, realizzate con materie prime straordinarie e una cura e tecnica sublimi.

Quindi, Polpetta di Melanzane, Parmigiana di Melanzane, verdure grigliate, Frisella al Pomodoro di Belmonte, Cipolle di Tropea e Olive, Panzanella, Salumi di Suino Nero e Formaggi di Calabria, ma soprattutto un assaggio di Frittata di Patate di Fiumefreddo. Questa frittata è, udite, udite SENZA UOVA!

Frittata di patate

Non pensiate che, essendo senza uovo sia un piatto salutistico. Il termine “salutistico” da queste parti è represso come la parola “guerra” da Putin. Sarà l’amido delle stesse patate fritte secondo una modalità particolare e giusto un po’ di farina ad agglomerare il piatto come normalmente fa l’uovo.

La Frittata di Patate di Fiumefreddo vale da sola il viaggio in questo angolo di Calabria.

 

Pomodoro di Belmonte

Nell’antipasto ho citato anche le Friselle con i Pomodori di Belmonte. Questo pomodoro, prodotto De.Co. (Denominazione Comunale) è in pista per il riconoscimento di Presidio Slow Food. Ne Esistono due versioni: Cuore di Bue e Gigante. Quest’ultimo può arrivare a un chilo e mezzo. Per la sua consistenza e sapore il pomodoro di Belmonte è anche detto “Bistecca Vegetale”.

 

Ad un certo punto, pensando evidentemente che ci saremmo potuti deperire, arriva la “miglior Caponata che Voi avete mai mangiato”. E non aveva torto.

Tutte le paste sono fatte usando Pastifici “seri” come l’abruzzese Verrigni, il Salentino Benedetto Cavalieri e il Marchigiano Mancini. Come abbiamo visto, non sono produttori calabresi, ma l’altissima qualità di queste paste, comunque italiche, si sente nitidamente sotto i denti: tutta un’altra cosa!

La Struncatura

Di particolare interesse la Struncatura, un formato di pasta tipicamente Calabrese,  simile alle linguine, ma di una testura tutt’affatto particolare. Originariamente erano fatti con gli avanzi della Pasta, quindi si inserisce nel filone culturale della cucina povera di riciclo, come il “Quinto Quarto” romano, alcuni formati pasta ripiena di carne cotta piemontese, varie preparazioni con il pane raffermo e una marea di zuppe in giro per l’Italia.

Oggi la Struncatura è fatta con farine integrali e particolari lavorazioni che conferiscono una ruvidezza ed una compattezza sotto il dente del tutto peculiari.

La morte sua è, coerentemente, una ricetta “povera”: co “a mollica” e alici locali o, se ti va male, del Cantabrico. Anche qui vale il viaggio.

Altre stupende paste con uso di baccalà e stoccafisso con capperi, pomodoro ed olive costituiscono alternative di primissima scelta. I più coraggiosi potranno immolarsi con Bucatini Mancini alla ‘nduja di suino nero o gli Spaghettoni Benedetto Cavalieri alla amatriciana di ‘nduja. Io c’ho provato, ma francamente, pur sentendo inizialmente un bucatino eccezionale, rimanevo sopraffatto dalla piccantezza: my fault!

Passata di ceci

Di secondo una passatina di Ceci Bio con gamberi rossi locali o carpaccio di baccalà: consistenza liquida, equilibrio e sapore intenso e memorabile.

Insomma, quella del ConVivio è una spettacolare cucina di territorio, con materie prime strepitose e grande cura e passione nella loro esecuzione. Il fatto che una cucina del genere non dia problemi di digeribilità la dice lunga sulla tecnica del Cuoco

 

Non è zona di grandissimi dolci, ma di spettacolari gelati, per i quali consiglio di spostarsi poco lontano, a San Lucido alla gelateria “Mandorla”.

 

 

PUNTEGGIO CUCINA       85

 

INDICE DI GRADEVOLEZZA + 35
Locale curato, accogliente e suggestivo +      5
Cortesia +      5
Rapporto qualità prezzo +    10
Contesto paesaggistico +    10
Digeribilità +      5

 

I ristoranti

Locanda Petreja

Locanda Petreja

Locanda Petreja - Vocabolo Castello | Località Petroro - 06059 Todi (PG) 075 9978543 - whatsapp 3421018309  https://www.borgopetroro.it/locanda-petreja/  Alla carta in media € 110 per 4 portate bevande escluse, di più con risotto al tartufo bianco Menu Degustazione da...

Trabocco Punta Rocciosa – Fossacesia Marina (CH)

Trabocco Punta Rocciosa – Fossacesia Marina (CH)

Indirizzo:  SS16 Adriatica, 66022 - Fossacesia Marina (CH) Telefono: 375/6303437 Menu Degustazione € 60   Recensii questo ristorante per la Guida del Gambero Rosso qualche anno fa. Ma, recentemente è cambiato tutto. Sempre di Trabocco si tratta: una antica diavoleria...

Altre mappe golose

Panettoni 2022

Panettoni 2022

Anche quest’anno non manca l’appuntamento con i prodotti natalizi. Lo so, sono in anticipo rispetto al Natale, ma uscire il 20 Dicembre sarebbe inutile: le migliori pasticcerie avrebbero terminato o quasi la loro produzione. Comunque, visto che ci sono novità che...

I migliori street food 2023 secondo il Gambero Rosso

I migliori street food 2023 secondo il Gambero Rosso

Lo Street Food è la Cenerentola della Gastronomia. Va dato merito al Gambero Rosso di aver fatto un lavoro di ricerca e valorizzazione di questa declinazione del cibo che spesso affonda la radici in antiche tradizioni locali. Per qualunque goloso un frittino al volo,...

La migliore Carbonara  a Roma e non solo

La migliore Carbonara a Roma e non solo

La Carbonara è diventato un piatto iconico di Roma e, più in generale, dell'intera cucina italiana. Ma ci sono alcune domande che impellono: quando è nata la Carbonara? Perché si chiama così? Va subito detto che molti gastronomi, per giunta di grande autorevolezza,...

Pesce! Sulla Costa dei Trabocchi

Pesce! Sulla Costa dei Trabocchi

Con questo caldo (scrivo ad Agosto 2022!!) non potevo che parlare di ristoranti di pesce. In particolare, della cosiddetta Costa dei Trabocchi che si trova sull'Adriatico in provincia di Chieti. I trabocchi sono dei manufatti in legno, originariamente utilizzati per...

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

TAG

Condividi!

Condividi questo articolo!